I Cannileri di pane

I Cannileri di pane

Oltre alla fede e alle processioni, a Pasqua c’è anche la tavola. Così alle uova, agli agnelli e alle colombe, ad adornare le tavole siciliane si aggiungono i cannileri (o cannatuna a Trapani, panaredda ad Agrigento e Siracusa, cuddura cull’ova a Catania, pupa cù l’ova a Palermo). Tralasciando le altre intuibili denominazioni sicule, il termine cannileri in italiano si traduce con candelabro in virtù della forma che, in tale pietanza, assume il pane. Ovviamente nell’alloggiamento creato ad hoc non viene posta la candela ma l’uovo. Di seguito il procedimento che potete seguire per ottenere dei veri cannileri siculi da porre sulla vostra tavola. Ricette simili: Le Panelle di Palermo Conchiglie fave e ricotta I Biscotti Tetù La “Ghiotta ” di San Giuseppe...
Conchiglie fave e ricotta

Conchiglie fave e ricotta

Nei mesi di febbraio e marzo è facile procurarsi un ottimo ingrediente di stagione: le fave. Io personalmente le adoro. Sembrerebbe che, tra i legumi, le fave siano le meno caloriche in assoluto. Come per le lenticchie ed i fagioli, anche le fave hanno acquisito un ruolo da protagonista nei tempi antichi come cibo dei poveri per eccellenza, considerato il loro scarso costo e la semplice reperibilità. Se alle fave abbiniamo la ricotta di pecora abbiamo creato un condimento fresco e genuino per la nostra pasta. Ecco come la faccio io. Ricette simili: Farfalle al salmone e noci Le Panelle di Palermo Trofie con gamberetti crema di tartufo e radicchio Crocchette di patate e...
Polpette di cavolfiore

Polpette di cavolfiore

Le polpette di cavolfiore sono un delizioso e veloce piatto che può essere proposto ai propri commensali come contorno o antipasto. Si pone sicuramente come ottima idea di riutilizzo del cavolfiore sbollentato preparato il giorno prima.  Inoltre queste polpette sono particolarmente adatte per riuscire nello scopo di far mangiare le verdure ai bambini, che solitamente non amano molto.   Ricette simili: Polpettine di Pesce Spada Crepes con funghi e carciofi Crocchette di patate e ricotta Le Panelle di...
I Biscotti Tetù

I Biscotti Tetù

I Tetù sono un tipico biscotto siciliano. Sono detti anche “Catalani” o “Tetù e Teio” che  vuol dire “Tieni tu e Tieni io” per esprimere l’irresistibile  golosità che suscitano questi biscotti, immaginando che  davanti ad un vassoio si verifichi costantemente che ci si dica a vicenda: “tieni mangiane uno tu ed uno io”. Non vantano ingredienti particolari e proprio per questo posso realizzarsi in qualsiasi periodo dell’anno. A fronte della semplicità della realizzazione della pasta biscotto, la preparazione della glassa richiedere una giusta dose di esperienza. Quindi se le sfide per raggiungere la perfezione in cucina vi attraggono e soprattutto se amate i dolci molto “dolci” questa è proprio la ricetta che fa per voi…non potrete resistere al gusto delicato e delizioso della glassa che sciogliendosi in bocca si fonde con la morbida pasta che riveste.       Ricette simili: Biscotti da colazione friabili La Pignolata di San Giuseppe Lavoratore Le sfince di San Giuseppe Biscotti al cioccolato e corn...
Ova a Murina

Ova a Murina

Avete mai provato le “Ova A Murina”? La Sicilia è famosa per i cannoli, ma dovete sapere che il periodo migliore per mangiarli va da ottobre ad aprile. Sì perchè l’ingrediende fondamentale, la ricotta, è prodotta con il latte di pecora, animale che pascola per i campi e si nutre di erba verde e fresca particolarmente nel periodo indicato. In estate la verde Sicilia si tinge di giallo e di conseguente l’erba che nel frattempo è diventata paglia, alimento principale delle nostre amiche pecorelle nella stagione estiva, altera il sapore della ricotta. Pertanto se venite in Sicilia in estate e vi trovate a Sciacca vi consigliamo di provare un degno sostituto del cannolo: l’Ova a Murina. Questo é un dolce tipico ed esclusivo di Sciacca che nasce intorno al 1600 dalle sapienti mani delle monache della Badia Grande di Sciacca, infatti viene chiamato anche “L’ova rà Bata Ranni”. Se siete animati di buona volontà e volete cimentarvi, provate a seguire la ricetta tipica: Ricette simili: La Pignolata di San Giuseppe Lavoratore Crostata di mele, crema di noci e marmellata di arance Cheesecake fantasia I Biscotti...
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie, anche di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo questo banner o continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Se vuoi saperne di più o accettare il consenso utilizza i link seguenti: Ulteriori informazioni | Chiudi e accetta